GMG REAL ESTATE

Rif GU002

Foto ID 15883284 Foto ID 15883310 Foto ID 15883204 Foto ID 15883285 Foto ID 15883286 Foto ID 15883287 Foto ID 15883288 Foto ID 15883289 Foto ID 15883290 Foto ID 15883291 Foto ID 15883292 Foto ID 15883293 Foto ID 15883304 Foto ID 15883305 Foto ID 15883306 Foto ID 15883307 Foto ID 15883308 Foto ID 15883309 Foto ID 15883311 Foto ID 15883312 Foto ID 15883313

Descrizione

GUANZATE € 139.000
In contesto di sole 3 unità immobiliari, proponiamo Ampio Appartamento cosi composto: Ingresso indipendente, disimpegno, cucinotto, sala da pranzo, soggiorno, 2 ampie stanze matrimoniali, bagno con vasca e doccia, ripostiglio e doppio balcone, completa la proprietà, giardino adibito a 2 posti auto. Il tutto è stato ristrutturato internamente 10 anni fa, riscaldamento autonomo (GPL) con cisterna privata, senza spese condominiali. Zona immersa nel verde fuori paese.
Per info o appuntamenti GLIGORA 334.35.24.698

Guanzate è un comune italiano di 5.834 abitanti della provincia di Como in Lombardia.

I cortili costituiscono il segno architettonico urbano del centro di Guanzate, che è posto in cima a una collina. Alcuni di essi sono:

- la Cort di Albesit;
- la Cort di Ròss;
- la Cort di Mileta, il cui nome deriva da un residente del cortile, Camillo Mileta;
- la Cort dal Cacèe, il cui nome origina da un discendente della famiglia Olgiati;
- la Cort di Cuàza, una delle famiglie più agiate e in vista del paese che, per distinguersi, si facevano crescere i capelli raccogliendoli in una lunga coda, detta in lombardo occidentale cuazza;
- la Cort di Frà, poiché si dice che anticamente vi esistesse un convento di frati;
- la Cà dal Podestà, che come dice la parola stessa era la casa del Podestà.

Le cascine, invece, costituiscono l'architettura contadina del paese. Sono situate in zone periferiche rispetto al centro e vicino alle coltivazioni e alle stalle. Molte sono state ristrutturate e hanno perso molto del loro aspetto caratteristico, fino a perdere la funzione agricola e trasformarsi in residenze. Alcune tra le cascine di Guanzate:

- la Cascina Vai o Cancanin;
- la Cascina Cinq Fò, il cui nome in lombardo occidentale significa "cinque faggi", perché si dice che alcuni frati abbatterono cinque faggi per costruire una chiesetta;
- la Cascina Gerbone, da gerbo o zerb, ossia "terreno non coltivabile";
- la Cascina Fornaci, il cui nome deriva dalla sede di una fabbrica di mattoni.
Il Centro civico è un edificio, di cui non si conosce la data esatta di costruzione, che ha ospitato il municipio fino al 1959, quando si costruì l'attuale Palazzo municipale, e le scuole. L'ultima ristrutturazione risale al 1989 e attualmente ospita il "Centro del sorriso", luogo di incontro per gli anziani, gli ambulatori medici, sale per gli incontri di gruppi e associazioni guanzatesi.
La villa Cernezzi, situata nell'ultimo anello del centro storico, sembra avere la sua prima origine intorno all'anno 1000, venne successivamente ampliata e modificata. Presenta un portico a colonne come ingresso. Appartenne alla famiglia Cernezzi, imparentata con gli Odescalchi di Como. Una targa ricorda la visita nel 1918 del cardinale Andrea Carlo Ferrari (beatificato nel 1986 da papa Giovanni Paolo II).
La Torre civica in piazza Partigiani, adibita a serbatoio per lo stoccaggio di acqua potabile. All'interno della torre merlata, è stata progettata dall'ingegnere Gaetano Suvini di Milano nel 1910 e realizzata tra il 1911 e il 1914. Un'effigie mariana in cotto "Maria Madre delle Missioni" vi è stata apposta nel 1995 a ricordo del 25º anniversario della costituzione del gruppo "Giovani '70" di Guanzate.


Dettagli

Rif GU002
Prezzo € 139.000
Provincia Como
Comune Guanzate
Indirizzo Via Gioacchino Rossini 38
Superficie 130 mq
Vani 4
Camere 3
Bagni 1
Classe energetica G (DL 192/2005)
EPI 274,49 kwh/m2 anno
Piano rialzato / 1
Livelli 1
Riscaldamento autonomo
Condizioni ottime condizioni
Anno di costruzione 1977
Parcheggio scoperto 30 mq
Giardino esclusivo 30 mq
Cucina angolo cottura
Soggiorno Doppio
Balcone 15 mq
Ultimo piano si
Ingresso indipendente
Occupazione al rogito libero